Thursday, April 30, 2009

Superfuffa + X-Men Origins: Wolverine

Dopo diversi tentativi -decisamente fallimentari- su ben 3 pc diversi, ho rinunciato (per ora) a caricare su YouTube il nuovo episodio di Superfuffa...
... 3 ore e vari smadonnamenti dopo...

Ad una settimana dall'apertura della FanPage di SF su FazzaLibro siamo arrivati a quota 100 (o quasi) fan, volevo cogliere l'occasione per ringraziare i numerosi (é il caso di dirlo visto il soggetto) sosteniTORI, si ringrazia inoltre Zeno e le sue Hottime (con l'acca) pubbliche relazioni, ma soprattutto Gizzone, senza il quale non esisterebbe nemmeno la FanPage e che ha mobilitato buona parte dei suoi contatti cazzeggiaTORI...

Io da grande volevo fare la velina, poi però non me l'hanno permesso... a quanto pare per ECCESSIVA PILOSITÀ...

parlando di villi... introduciamo il vero tema del giorno:
X-Men Origins: Wolverine. Un film di Gavin Hood. Mi aspettavo una gran cacata e invece mi é piacito, e te pareva! Buonista del cazzo! Come già accennato nel episodio di SF, mi aspettavo un'affluenza in massa per due ragioni: Wolverine (interesse dei geek) e Hugh Jackman (interesse delle donnine). Ed invece nell'enorme sala da 350 posti eravamo solo in 12... Misteri della vita, perché poi il film di per sé non é così male, é cazzuto come é giusto che sia un film incentrato su uno dei personaggi Marvel più amati. Tralasciando tutte le libertà narrative che divergono dal fumetto d'origine, passiamo al piatto forte: non me la sento di dare un giudizio sulla regia, la narrazione* e tutto ciò che normalmente avrei dovuto notare perché ero talmente preso che non ci ho fatto manco caso. Eccezion fatta per gli opening credits, che ricordano sorprendentemente quelli di un altro film dello stesso genere che é stato girato più o meno nello stesso periodo (avete capito di che film si tratta?), ovviamente il paragone non regge più di tanto, ma si possono ritrovare elementi comuni. Non ho la benché minima idea di chi si sia occupato del casting e sinceramente non me frega manco più di tanto, però una cosa é certa: merita/no un 10 e lode! La scelta di Liev Schreiber al posto di Tyler Mane nel ruolo di Victor Creed / Sabretooth é più che perfetta, per non parlare dell'azzeccatissima decisione di affidare il ruolo di Wade Wilson / Deadpool a Ryan Reynolds, nota di merito anche per l'attore scelto per interpretare Gambit. Potrei andare avanti le ore a straparlare, ma visto che sono ormai le 5 del mattino e mi son dilungato fin troppo concludo qui con un monito per coloro che andranno a vederlo al cinema: rimanete in sala dopo la fine canonica, c'é dell'altro che vi aspetta, e dopo quando ormai hanno acceso le luci e scorrono i titoli di coda continuate a rimanere in sala che c'é altro ancora da vedere! ;) **

Per l'amata rubrica "Forse non tutti sanno che": Schreiber had studied to be a fight choreographer and wanted to be a dancer like Jackman.

*Gavin Hood ha vinto l'Oscar del miglior film straniero con "Il suo nome è Tsotsi", mentre lo sceneggiatore, David Benioff, é l'autore del romanzo La 25ª ora e della sceneggiatura dell'omonimo (e strepitoso) film diretto da Spike Lee.
** il regista ha dichiarato venerdì scorso che esistono delle multiple "secret endings" e che tali finali will differ from print to print of the film.

Wednesday, April 29, 2009

Quiz per Cerebrolesi Numero Otto

Questa settimana il Quiz se ne va nel paese del Sol Levante... Tutto facilissimo, o quasi, perché il sottoscrittolo (ahimé) non é per nulla un cultore del cinema asiatico e quindi ce la si viaggia nel mainstream...

MixFrame:
hint: ma sto cazzo! sono troppo facili...

Film: C'é un tipo con la capoccia rasata che cammina su di un ponte in legno, indossa un lenzuolo stropicciato a guisa d'abito e delle infradito havaianas, sulla spalla sinistra ha un papagallo.

hint: film candidato all'Oscar come miglior film straniero, partecipa anche alla Biennale di Venezia e rischia quasi d'ottenere il Leone d'Oro.

Artista: (le foto ritraggono due sue opere)
hint: artista cinese, ha vissuto e lavorato per anni in Giappone e poi in seguito a New York dove risiede tuttora.

Tuesday, April 28, 2009

on a leash

Qui si cialtroneggia alla grande, ma qualche segnalazione é duopo, visto che ieri ero sfasato oggi si scrive che dell'oggi:
da oggi in libreria Sono io che me ne vado, anche solo le FAQ sul website sono da piegarsi in due.
(Dove abiti?
In una piccola città chiamata Non Sono Affari Tuoi.
Non fa ridere.
Hai ragione, col doppiaggio si perde sempre qualcosa.
- NdR per i lenti di cervello: la cittadina in questione si chiama None Of Your Business-).

sempre oggi quelli del Pukkelpop cacano fuori dei nuovi nomi... alcuni alquanto singolari tipo 50 Cent o Cavalera Conspiracy (leggi Sepultura), altri di ritorno come The Ting Tings o The Whitest Boy Alive, altri ancora che mettono l'acquolina in bocca tra cui Florence and the Machine e The Bloody Beetroots, e poi ovviamente altri a ringalluzire la scena indie quali Grizzly Bear, Deerhunter, Black Lips ... affaire à suivre...

oggi, o meglio nella notte tra ieri ed oggi, l'unico presunto caso di febbre suina (che a me sta nomenclatura fa troppo pensare alla canzone degli Aborti Mancati "Carne Suina") annunciato in Francia é stranamente scomparso e riapparso a ripetizione, prima era un "caso sospetto", poi ieri mattina "non c'erano più segnalazioni sul territorio francese" (quindi o il caso é morto o l'hanno buttato a mare), poi ieri pomeriggio "le cas d'une femme ayant voyagé au Mexique est en cours d'évaluation" e stamane "nessun caso confirmato in Francia per il momento"...

congedandomi quest'oggi vi segnalo un paio di cose:
-l'influenza stagionale uccide ogni anno tra le 250.000 e 500.000 persone...
-l'Unione Europea ha deciso di cambiare il nome della malattia in "nuova febbre"... come se veramente cambiasse qualcosa...
- non potevano mancare le sciacallanti e voyeristiche Google Maps.
-Luca Sofri e gli Zombie Suini (di ieri).


siamo già a martedì e non me ne sono manco accorto

Stasera, cioè ieri, va be' comunque... sono andato rapidamente e notturnamente a vedere le due mostre in questo momento al Centro Pompidou (prosaicamente chiamato da tutti Beaubourg): Alexander Calder, les années parisiennes 1926-1933 e Kandinsky.
La prima orbita intorno al primissimo Calder, quello ventisettente che sbarca a Parigi come pittore/illustratore, quello figurativo del magnifico ed affascinante Cirque Calder* e dei ritratti di personaggi famosi in fil di ferro, quello che in seguito ad una visita di Mondrian al suo atelier passerà definitivamente alla scultura astratta.
L'altra, è un enorme retrospettiva che rende omaggio a Vassily Kandinsky, frutto della collaborazione di tre musei, il Guggenheim di New York, la galleria Lenbachhaus di Monaco di Baviera e appunto il Centre Pompidou di Parigi, è a quanto si dice una delle più complete retrospettive dell’opera di Kandinsky degli ultimi tempi, attraverso un centinaio di tele si ripercorre l'opera dell'artista e i suoi spostamenti: Monaco, il ritorno in patria a Mosca, l'insegnamento al Bauhaus ed infine Parigi.

Giudizio sommario e cialtrone del vostro Alfio Garozzo? Calder tutta la vita, ovviamente anche Kandinsky spacca la merda (cit.).

*creato a Parigi, composto da 200 tra personaggi, scenografie e disegni che hanno lasciato il Whitney Museum di New York per la prima volta dalla morte nel 1976 dell'artista.

Sunday, April 26, 2009

SuperfuffAddendum


Come da manuale, l'agghiunta à surprise (come no):

ecco, buona domenica...

Saturday, April 25, 2009

genialata paura

Lessons Learned” é il nuovo video di Matt & Kim, non vi dico nulla, a parte che vale la pena vederlo fino alla fine (veramente gli ultimi secondi)...



Conigli per l'evacuazione

gonzales biography

Eh oh... la butto lì... é uscito ad inizio Aprile in Francia (e quindi suppongo anche nel resto d'Europa) il nuovo album di Gonzales (compositore, pianista, produttore, eminenza grigia di un certo Canada musicale: Feist, Peaches, Mocky, Jamie Lidell, Buck 65 -tra le produzioni e collaborazioni- ). per la nozionistica: Il nostro Gonzo ha lasciato il Canada verso la fine degli anni '90 per istallarsi prima a Berlino e poi qui a Parigi (vi ricorda qualcuno?*)... Tutto questo solo per postare un un duetto fatto con SIA -e Noi lei l'adoriamo- ... una delle canzoni più cheesy ever, ma Cyndi Lauper é comunque una krastona...


GONZALES / SIA : Time after time - Taratata


Altro giro altra bambolina? Eddai!!
Yodelice, per la nozionistica: al secolo Maxim Nucci, frequenta il Conservatorio di Parigi dai 6 anni ai 15, a 17 anni diventa il più giovane professore di chitarra del Musician Institute of London. Vi propongo il video di Sunday With The Flu, girato dall'attore e regista Guillaume Canet.

Qui una versione unplugged sugli alberi!!!

Oh Eh Mannaggia! quasi mi dimenticavo... C'é in giro il nuovo singolo dei Basement Jaxx, si chiama "Raindrops" e non c'ho voglia di caricarlo, quindi vi rimando a the Hype Machine... Prossimamente il nuovo album che per il momento porta il titolo di Scars, si vocifera di grandi collaborazioni con gente del calibro di Grace Jones, Yoko Ono, Sam Sparro, Cyndi Lauper, Santigold, Lightspeed Champion e Yo! Majesty. Noi aspettiamo con pazienza.

*Ovviamente non parlo di me, ma di Zachary Francis Condon.

Friday, April 24, 2009

eccolo!!!

Finalmente esce anche nelle sale del Bel Paese RocknRolla. E ne ho già largamente parlato, e ho già scassato i maroni a tutti, ma se volete ne si riparla...

aspettando quelle craste del Bolla...

si ritorna dopo secoli (ma veramente vedi ultima volta) a controllare le chiavi di ricerca... niente a che vedere coi bei vecchi tempi, ma in un certo senso uno squisito esempio di umorismo involontario...

Ho preso come forchetta queste date: septembre 2008 - aprile 2009 (e per autismo e pignoleria: il periodo equivalente l'anno prima septembre 2007 - aprile 2008)

Al primo posto reggina indiscussa: benedetta mazza con 359p
al 4° posto con 100p gonalgia ne sono fiere le mie articolazioni inferiori...
banco ottico precede figa 46p a 41p...
moda indie scavalla di un pelo il mio noto amico egregio dottore filosofo che si chiama come un inventore famoso e come il divulgatore della penna a sfera.
subito dopo a pari merito: un didascalico giochi figa e un gergale sercio.
le torte fatte in casa in tutte le forme, dizioni, luoghi, suoni e colori...
pregeria e sporto kantes giustamente accanto e altissimi in classifica!
stangona, visione doppia e mazza benedetta si sussegono pericolosamente.
Più di una persona é finita qui cercando:
legge di gay lussac, figa verde, chiavatina, giovedì gnocchi venerdì pesce, pausa
al 129° posto con 3p due cazzi e una figa seguita al 130° dalla logica conclusione figa bionica fine pausa...
almeno tre persone sono capitate qui con:
mastronzo, real rocknrolla (credo cercassero mastronzo), vasco reggiando, biotte, capezzolona, e la figa, domani sera, everybody was, figa tanta figa.
due estranei si sono innamorati su queste pagine facendo la seguente ricerca:
india monumenti erotici, menisco a manico di scopa, ma non solo un tocco di figa, e pure inserire correttamente gli auricolari.

Quelle che alla fine comunque danno soddisfazione: superfuffa, scemiz, sgrauso, spacca la merda, tony motorello, mano al culo, gisella pisella, ficherrimo, carta panna.

dichiarazioni spontanee e forse volendo non necessarie che non si capisce come diavolo siano finite qui: al cinema uno sconosciuto mi struscia il cazzo sul culo, cacare in strada tanto nessuno se ne accorge, cerco un film di mike foster attore porno non conosco il titolo, chi canta maggio a catta nu cammello, canzoni fratelli di campagna ??? e sodomizzato da mio cugino stranamente presente in entrambi i periodi monitorati... tipo che suo cugino a volte ripassa... e non solo, perché il cugino sodomizzatore mi sa che é venuto a trovarci con la ricerca video cugino sodomizzato.

per la serie ogni cosa ha il suo perché: perchè mi fa male il polso e la caviglia?

sono dovuto arrivare al 806° posto per trovare il primo mostro: culi enormi,fighe unte gratis.

incredibile ma vero: tette bassissimo al 1895° posto, -66,67% rispetto all'anno precedente.

il genio assoluto: vagina portatile.

per finire in bellezza: come faccio a beccare figa, non hai capito una mazza, a letto senza cena.

P.S. Volevo solo farvi notare che la sequenza fotografica é tutta nostrana... guardate le targhe...

Thursday, April 23, 2009

Superfuffa: l'animalo allo Zoo

La più lunga (non é vero), la più incasinata, la più attesa puntata di Superfuffa, il seguito logico a questo già mitico episodio, la realizzazione di un sogno: vedere un cucciolo di leopardo dell'Amur, la più rara sottospecie di leopardo del mondo e forse il più raro felino al mondo, con stime che indicano 35 esemplari rimanenti in natura. Lo scopo era appunto mostrarvi le panthères de Chine... - da non confondere con la scorreggiona bianca-... manco a dirlo, il tutto é rapidamente degenerato... vi lascio in fuffa suspence: si riuscirà a vederle?


Compendium:
la Direzione artistica si scusa con lo spettatore per la totale mancanza di scientificità e serietà dimostrata dal nostro Alfio Garozzo che snocciola nomi e traduzioni inventate di sana pianta.
dislessia molesta galoppante, tra le migliori troviamo 1794 che diventa 1749, e si conia una nuova specie: il mitico e mitologico leopardo longobardo! (che ovviamente ruggisce in brianzolo).
umorismo involontario: verso l'inizio si sente una signora dire: "elle a une grande queue" che vuol dire ha una gran coda, ma che significa anche ha una minchia tanta.
bestia/e: 4 volte.
bestiola: 1 volta.
bestiacce: 2 volte.
belve: 1 volta.

... solite illazioni...

Non so... magari sono io, ma sta foto del Cav.Banana non vi ricorda sinistramente qualcuno?

lasciamo perdere

Non cercate la correlazione, non c'é... un video + un pezzo + un link.



Aspettando di aver tra le mani l'album del super gruppo composto da Adrian Utley (chitarrista dei Portishead), Larry Stabbins (sax), Jim Barr (basso) e Krzysztof Oktalski (beats&noises):
Stonephace - five miles high (via undomondo)


Wednesday, April 22, 2009

Quiz per Cerebrolesi Numero Sette

Ready to Go, i cuncetti già sono stati largamente capiti.

MixFrame:hint: no grazie. bastardissimo e troppo facile in un certo senso... chi becca il nesso (in maniera precisa ed esaustiva) becca un extra punto.

Film: un garage preciso, con taglia-erba, rastrello, paletta e scafali... due tipi, entrambi in completo scuro, entrambi con una cravatta rosso/arancione natalizia, stanno per sollevare un baule metallico.

hint: no hints whatsoever... beside... quello sulla destra, il più giovane, c'entra con il MixFrame...

Foto:
hint: è una metafoto presa su di un set, come la maggior parte delle sue foto, perchè lui è anche attore...

A sto giro: RicchiPremi&Cotillions A chi? .... .... Lo decido io.

Tuesday, April 21, 2009

banda di censuraTORI

Rapida costatazione: Filden mi ha sospeso -per le palle- (Your account has been suspended.) e Blogger mi ha cancellato il post di Sabato...
Sono io che ho tendenze complottiste o c'è una correlazione tra i due fatti?
La domanda è ovviamente retoricissima, diciamo piuttosto che quelli di Delta Spirit hanno fatto i capricci, o perlomeno la loro casa discografica...
mannaggia al cazzo...

Ils sont fous ces Suédois: Movits!

"Ils sont fous ces Romains!" Diceva Obelix, tra le altre cose squsitamente tradotto in italiano con un SPQR: Sono Pazzi Questi Romani... E Noi qui si parafrasa per ottenere Sono Pazzi Questi Svedesi!!!


Lo ribadisco e lo confermo... Questi sono proprio matti... e a Noi ci piacciono!
La cosa é risaputa, a Noi Mediterronei la svenka piace assai... però Movits! non é che ci piacciano solo perché se la cantano in lingua svenska, ci piace per la loro follia giocosa che si traduce nel loro eclettico modo di fare musica, contaminazioni ed influenze che non permettono di posizionarli in una sola categoria... Sicuramente fanno dello swing-jazz, con chiare impennate balkan, il tutto condito da un incredibile flow puramente hip-hop, ma rigorosamente swedish (hiphop).
Stando a quello che riporta il sempre avanti Paul Irish di Aurgasm, questo é come Movits! descrive il proprio sound: “Django guitar, windy street swing; music for both art directors and for your mother”. Dai godeteveli e fatemi sapere...

Monday, April 20, 2009

camminsuuun: Superfuffa Promo



Friday, April 17, 2009

Più brutto dell'ascella di una scimmia

Ieri un divertente siparietto mi ha fatto riflettere sul mio linguaggio a dir poco fiorito, nella fattispecie gentilmente descritto come colorito, colgo quindi l'occasione per parlavi di una lettura che io definisco "da aeroporto", perché non necessita grande concentrazione quindi riesci a renderti conto della chiamata al gate, ed inoltre ti evita di addormentarti... Potremmo anche chiamarla "lettura da trasporto pubblico", o molto più prosaicamente "lettura da cesso".

Uglier Than a Monkey's Armpit a cura del Dr Robert Vanderplank (che sembra un nome troppo finto, invece il tipo é Director of the Oxford University Language Centre) con l'apporto aggiuntivo di Stephen Dodson (autore del blog Language Hat). Sottotitolo: Untranslatable Insults, Put-downs and Curses from Around the World .
Ce ne sono per tutti i gusti, ma non sono stati messi a mozzo, c'é tutta una fine logica atta a comprendere i meccanismi socioculturali che giaciono dietro alle predisposizioni di alcune lingue per tal o tal altro insulto, categoria di scherno o modalità d'espressione dello stesso... L'altro elemento notevole é l'approccio dell'autore, molto metodico, introduzione delle tematiche predilette dalla lingua in questione e di seguito una decina d'espressioni con breve spiegazione e commento, il tutto redatto con sano umorismo e leggerezza.

Thursday, April 16, 2009

And.. Let's face it. The Ewoks Sucked, Dude.

Per ragioni pasquali e di solidarietà verso il resto del Collettivo 52Monge, sono rimasto in astinenza da Lost per quindici giorni, poi oggi doppia dose... E che dose... aspettando ancora altre due settimane l'episodio n°100... scusatemi, ma io farnetico...
Mi associo al movimento del the new John Locke...
Ormai questa serie si permette dei duetti comici da paura. In pole positon la rodatissima accoppiata J&B (Locke&Linus) se la spadroneggia aiutata da dialoghi sopraffini... "I was hoping that you and I could talk about the elephant in the room. " e roba del genere...
Seguita dalla new couple, o dovrei forse dire The Odd Couple: Miles&Hurley, una vera forza della natura..."Why? We're going to the same place. Why don't we carpool? It'll help with global warming, which hasn't happened yet, so maybe we can prevent it. ...Wait a sec. Are you on some kind of secret mission?"

meteropatico me

E vista la bigia calotta che sovrasta quest'oggi Paname, dal cappello si tira fuori un:

Qualche tempo fa avevo postato il trailer di The Boat That Rocked. Nel frattempo é uscito in UK all'inizio del mese, ho scovato le impronibili traduzioni in Italiano (I Love Radio Rock -per un momento é stato anche Radio Rock Revolution-) e Francese (Good Morning England), in Francia arriva in Maggio ed in Italia a Giugno, ve lo ripropongo:


altro trailer... dai produttori di Little Miss Sunshine, nelle sale francesi verso Giugno, in Italia sarca... Sunshine Cleaning


I d-e-f-i-n-i-t-e-l-y Amy Adams

La solita informazione da forse non tutti sanno che, ma che puntalmente qualcuno apprezza e/o commenta: Amy Adams é nata ad Aviano (Vicenza) il 20 Agosto del '74, il che lascia supporre che il suo babbo (mormone tra l'altro) fosse di stanza alla Caserma Ederle (base NATO).

Wednesday, April 15, 2009

Did I Make Myself Clear?

Una cosa é certa, s'é fatto casino. E ovviamente c'est la faute à qui? à Bibi!* che spiega malissimo e crea confusione e scopiglio. Si racconta che a volte procura allucinazioni e attacchi di panico (injoke zeleste crew).
Bisognava indovinare tre film mescolati che avevano come punto in comune l'attore principale partendo da un collage di screenshots, si doveva indovinare un film dalla descrizione di un fotogramma, ed infine l'ultima prova consisteva nell'indovinare l'autore della foto pubblicata... A parte il qui pro quo quadro-foto di Grace in pieno stile "This is how we roll" Kit, la prova normalmente ( noto con piacere che nessun lettore da queste parti appartiene alla categoria normale**) meno evidente, sia per via del principio di base sia per via della difficoltà d'astrazione mentale che richiede, prosaicamente chiamata la Descrizione, tutti la capiscono subito... Invece quella che io ritenevo erroneamente facilissima da indovinare e d'immediata comprensione, ha richiesto mille spiegazioni, il Mix Frame soprannominato macchiavellico gioco del cazzo. Dissezioniamo?
Prima, quarta e ottava strip: Bewitched. Nei fotogrammi: la pelliccia di Will Ferrell, il suo naso/labbro e sullo sfondo Jason Schwartzman, Michael Caine e Nicole Kidman di spalle.
Seconda, sesta e settima strip: Talladega Nights. Nei fotogrammi: Molly Shannon, Michael Clarke Duncan e John C. Reilly, Jane Lynch.
Terza, quinta e nona strip: Stranger Than Fiction. La nuca di Will Ferrell e Tony Hale, il taccuino di Harold Crick, la macchina da scrivere di Karen Eiffel / Emma Thompson.

* di chi é la colpa? di me.
** tra i precetti base che guidano la vita del sottoscritto c'é "Diffidare delle persone normali, nascondono sempre qualcosa."

Quiz per Cerebrolesi Numero Sei

Questa settimana si cambiano le regole, sia perché ci piace fare casino sia per cercare di fottere (simpaticamente) la strapotentissima Grace che non lascia giocare gli altri bambini, e siccome mi è parso di capire che sui film cretini ci sia nebbia fitta, ne approfitto, ma manco troppo... A mio parere tutto facilissimo oggi, quindi pochi suggerimenti.

Nuova Formula: Fotogrammi mescolati + Descrizione Frame + Foto al posto della consueta Descrizione Quadro. Zero mezzi punti solo punti pieni, mi raccomando... Pronti partenza via!
MixFrame:Hint: tutti i film mescolati hanno un attore in comune.

Film: In una cameretta azzurrognola, con un gatto rosso di pezza sul davanzale ed un orribile simil-quadro colorato al muro, seduti su di un letto singolo coperto da un plaid con una tragica fantasia, ci stanno Mercoledì e L'Uomo Ragno che si guardano, lui ha in mano la cornetta di un telefono giallo anni '70.

Foto:
Hint: nato a Brooklyn, da giovane ha fatto parte di un gruppo punk rock, la cui canzone più famosa è stata scelta per una pubblicità HP.

On Your Mark, Get Set.... Go! (o quasi)

Mi sono reso conto che gli stramaledetti feeds trasformano il Quizzone in una sorta di "chi prima arriva meglio alloggia", e allora noi che siamo furbetti aggiriamo l'ostacolo. Il post lo preparo adesso, ma lo pubblicherò solo alle ore 1:00 p.m. (GMT + 2:00)

Tuesday, April 14, 2009

le strafighe non si truccano (e non si -ri- toccano)

Il mensile Elle fa "tendenza" piazzando in copertina tre gran belle donne senza trucco e senza ritocchi. Trattasi di Monica Bellucci, Eva Herzigova e Sophie Marceau, ora... al di là del fatto che mi pare un operazione tardiva se non in ritardissimo, ma poi che ce state a pija per culo? Tralasciamo per un istante il trio prescelto, il gran fotografo e le le luci da studio... concentriamoci solo sul "senza trucco e senza ritocchi": la pelle é uniforme ovunque, e non hanno manco mezzo baffo!
Buffoni, ed il peggio é che la gente ci crede!!!





photo via: BeautéBlog.

Monday, April 13, 2009

freshly releazye: Weather Conditions

Tempo:
- significato generale legato allo scorrere degli eventi
- termine relativo alla coniugazione dei verbi (linguistica)
- nota marca di fazzoletti (marca)
- tempo atmosferico (meteorologia)
- utilizzo del termine in ambito musicale (musica)
- periodico edito da Mondadori (settimanale)
- Il Tempo ( giornale)
- rappresentazione del tempo nei sistemi Unix

Weather Conditions
Dj Torba

Mongrel. UNKLE featuring Black Mountain. The Prodigy. Mardi Gras.BB. I Am Kloot. Jim Noir. Piers Faccini. The Velvet Underground.
Hit From The Morning Sun - Clouds - Thunder - Who Sent The Rain - Morning Rain - A Storm Is Going To Come - Who Loves The Sun.

"Peace Out to ya'll!" Dj Torba.

Due punto croce

Il progresso tecnologico mi ha sempre affascinato, però...

... io sono uno di quelli che la tecnologia la utilizza come una zappa, un vero macellaio informatico... Per capirci: mi catto tutti i feeds, ma non riesco a leggerne o farne funzionare alcuno, darmi un qualsiasi apparecchio sofisticato con più funzioni equivale ad affidare un ago da tatuaggi ad uno col Parkinson, se fossi un indiano nordamericano il mio nome sarebbe Zappa-la-Terra... (non preoccupatevi siamo relativamente pochi, disorganizzati e nocivi solo a noi stessi)

Poi ci sono quelli che riescono a sincronizzare l'iradiddio, che la loro agenda del telefono (???) gli programma la caffettiera la mattina... (non voglio neanche parlarne, facciamo finta che siano come degli alieni, tutto un altro mondo, o che ne so... come lo Yeti o i comunisti che mangiano i bambini)

Ed infine c'é l'oceano di handicappati tecnologici, gli Unni on a leash*, la cosa più preccupante é che occupano tutte le fasce d'età, non ci sono solo i vecchi, che pensano che se ti mandano una imeil la possa leggere il mondo intero, ci sono pure i giovani (20-25) e i supergiovani (14-18) quelli che vanno su internet, e ovviamente c'é tutto il resto che sta tra vecchi e giovani che su internet ci passa le ore...

Tu che sai (+ o -) usare il computer, sei considerato dall'infermo multimediale come una sorta di essere divino, uno sciamano binario che riesce ad impostare il timer del tostapane o a cambiare l'ora al videoregistratore, che "non é che lo usi, ma mi da fastidio vedere quei numerini che lampeggiano..."

affaire à suivre... to be continued (forse)...



*al guinzaglio.

Sunday, April 12, 2009

Pasquale, come quello di Forum


:::
Pasqua è per me un mistero, cambia giorno ogni anno...
:::

Saturday, April 11, 2009

sans commentaire

Friday, April 10, 2009

almost forgot...

... ma gironzolando me ne sono ricordato... Oggi nelle sale italiane esce finalmente la prima parte del biopic su un certo Ernesto Guevara De la Serna. Ne ho già blaterato a lungo qui. Adesso, andate a vederlo please. Poi ne si riparla. serio.

Sempre nel cazzeggio mattutino sono incappato nel trailer di The Mysteries of Pittsburgh, film tratto dall'omonimo libro di Michael Chabon, uno dei miei autori preferiti... (non a caso) nel cast c'é Peter Sarsgaard, che io personalmente adoro, e per di più nel ruolo di Cleveland, staremo a vedere, anche se dubito fortemente... Manco a dirvelo, il libro é mooooolto meglio. romanzico.

Nella attesa di
Zack and Miri Make a Porno (che qui in Francia non ha ancora una data d'uscita) e di Funny People (previsto per settembre), mi spancio sul trailer di Observe and Report film che promette parecchio bene. buffone.



rapidamente, trailer vari "OMG I can't wait anymore":
-dal tumblr di Kekkoz, Moon. pauroso.
-Adventureland. geek-spassoso.
-la nuova commedia di Todd Phillips, The Hangover. delirante.
-polpettine cartoon volanti (Bill Hader e Anna Faris), Cloudy With a Chance of Meatballs. gustoso.

Thursday, April 09, 2009

scoramento e abbandono

Mi girano le balle ad ufo! Era troppo bello per essere vero, due concerti in una settimana, ma figuriamoci, avrei dovutto insospettirmi al momento dell'acquisto... visto che questa stagione non ero riuscito a prendere i biglietti per 2/3 concerti il tutto era filato troppo liscio... Stasera vado al concerto dei Mongrel, mi son detto stamane alzandomi... col cazzo mi son detto poche ore fa, quando per puro caso ho controllato sul sito del Nouveau Casino per vedere l'orario d'inizio... Per fortuna che non sono arrivato lì come un ebete... almeno questo... Ma il meglio é l'annuncio Prochainement MONGREL : concert reporté à la rentrée prochaine. Concerto riportato alla prossima stagione, letteralmente al rientro dalle vacanze estive (la Francia ragiona in tempi scolastici... e ogni volta mi viene da dire: mais la rentrée de quoi? Je ne vais pas à l'ecole moi!).

E visto che é comunque giovedì... scattano le cover...

de rebus

...ci si lancia sul ablativo inutile e strumentale, tutto questo per parlare del quizzz di ieri che per il momento non é stato ancora -j'adore les tautologies!- indovinato, lo ammetto, era bastardo a sto giro... sebbene di indizi ne abbia dati a pacchi (cit.), ad onor del vero la maggior parte marginali e/o fastidiosi. E visto che ho come l'impressione che questo film lo si abbia visto in due o giù di lì... Si passa al metodo tradizionale, in questo caso poco utile se la mia impressione fosse vera... Comunque sia, il frame prescelto merita di essere mostrato per varie ed ovvie ragioni.

Ne approfitto per stilare una classifica parziale di questo assurdo e nevrotico giuco perché é ridicolerrima... Vi rammento lo strampalato principio di base. -0,5 punti a risposta-
Grace: 3,5 (direi anche tre virgola settanta cinque quasi quattro) Update: 4
Morgenstern 0,5
Dirk Diggler: 0,5

Congedandomi vi ricordo che di Cine - e vai al cine, vacci tu. - Quiz ce ne sono di ben meglio: DirK D, Spino, Recidivo.

Wednesday, April 08, 2009

Quiz per Cerebrolesi Numero Cinque

mini premessa: quando penso che sia facile, fate fatica ad indovinare, quanto reputo che sia difficile lo sgamate subito, sta volta non vi dico come la penso a proposito... tié :P

Film: Al parco giochi ci sta un ragazzino ciccio, che assomiglia a Chunk dei Goonies (ma tutti i ragazzini ciccioni americani assomigliano a Chunk...), che sta toccando le boccie ad una panterona mora vestita con un completino (pantaloni-camicia) in lycra nero aderentissimo, mani sui fianchi ed una pettinatura che spazia tra lo chignon-coda lughissima da samurai e lo chignon-coda lughissima da dominatrice sadomaso, dietro di lei in formazione a V quattro copie conformi all'originale per pettinatura, abbigliamento e postura: la bionda, la cinese, la nera e la roscia. In secondo piano una tipa che si direbbe deambulare come un gorilla di montagna o -volendo essere gentili- come Frankenstein.
Indizio: Violetta lo indovinerebbe subito. Altro indizio troppo facile: a proposito della spastica in secondo piano... sua cognata si chiama Summer.

Quadro: L'erba é alta, tira il vento, nuvole rapide, una dame vestita di bianco, con cappellino, velo e ombrellino parasole, in secondo piano un bambino, anche lui in bianco, con un fiocco e una scodella gialla in testa che potrebbe essere un cappellino alla Tom Sawyer o in alternativa un casco da safari.
Indizio, perché questo é più bastardo del solito: lui é quello che si confonde con l'altro. Quest'opera é conosciuta con due titoli, valgono entrambi.

Tuesday, April 07, 2009

Trail of Dead @ Trabendo, Paris

Concerto della madonna, in un certo senso me l'aspettavo, o piuttosto ci speravo... Non ho filmato niente perché A) ero troppo preso e B) sarebbe venuto fuori solo un pasticcio assordante... 2 ore e mezza di pura goduria, Jason Reece e Conrad Keely ci regalano uno spettacolone, grande prova anche per Aaron Ford l'altro batterista, gli altri tre componenti sono precisi e puliti, ma non meritano per questo una citazione... Concerto per pochi intimi (300 persone) se si pensa che si tratta di Parigi, con in agghiunta un After Show al Truskel.
... And You Will Know Us By The Trail Of Dead
spaccano la merda (cit.) a pacchi (cit.), e dal vivo ancora dippiù... Già lo si sapeva, memori di un Pukkelpop sfascia-tutto, e ce lo ricordava puntualmente qualche settimana fa Dietnam.
Un'ultima cosa prima di andare a a piazzare i timpani in freezer: Inland Sea -contenuta nell'ultimo album The Century of Self- mi fa sbarellare ogni volta che la sento ed é stata scritta al Pukkelpop da un scazzatissimo Conrad Keely perché per colpa della programmazione non era riuscito a vedere i Sonic Youth (erano sul palco alla stessa ora). [emmepitre via tapasntapas]
Vi lascio con una canzone a mio parere un po' atipica, ma non per questo meno fantasticherrima... :P


Ecco, l'ho fatto, domani Quiz - Piscina - Fisioterapia. Ultimissima cosa... Sono io che strippo da solo o Halcyon Days (verso i 3 min e 40 sec) ricorda stradibrutto (questo termine é esageratissimo, diciamo piuttosto che c'é un elemento comune) l'inizio di Out Of Time dei Blur (dall'album Think Tank)??? [emmepitre via KeepItOnTheB-Side] ... Me lo confermo da solo, sono io che ho il cervello fuso... O forse no...

Italiani Brava Gente

L'Italia, ufficialmente Repubblica Italiana -solo ufficialmente-, è uno Stato dell'Europa meridionale il cui territorio coincide in gran parte con l'omonima regione geografica -che complicazione inutile...-. L'Italia confina ad ovest con la Francia -dove sto io-, a nord con la Svizzera -dove stavo prima- e l'Austria -dove sono tutti vecchi e tristi- e ad est con la Slovenia -dove probabilmente finirò i miei giorni a sbevazzare-. I microstati San Marino e Città del Vaticano sono enclave interamente comprese nel suo territorio -ma pagano l'affitto secondo voi?-, mentre il comune di Campione d'Italia costituisce una exclave -nuova marca di rasoi- situata nella regione italofona -nuovo operatore telefonico- del Canton Ticino in Svizzera.
L'Italia conta più di 59,9 milioni di abitanti -ma questo dato depassa lo straniero medio che pensa che siano tutti tuoi cugini-, per una densità di 199 abitanti per km² -tutti stretti-, quinta più alta densità demografica in Europa -questo lo straniero lo sa bene-, per una superficie totale di 301.338 km² -che se la si guarda con occhio geografico non sembra un cazzo, ma se si pensa in scala umana é un botto-.
I fenomeni sismici costituiscono un -nefasto- primato dell'Italia in Europa. Quello di ieri con un 6,3 gradi della scala Richter é da considerarsi uno dei più elevati in magnitudo, eccezion fatta per il terremoto del Val di Noto l'11 gennaio 1693 e il maremoto-terremoto Calabro-Siculo del 28 Dicembre 1908, si contano solo l'Irpinia (1980) e il Mugello (1919) a 6,9 della Richter, di nuovo l'Irpinia (1930) a 6,7 e Fivizzano (1920) a 6,5 della Richter -sì va bene ok, sono un fissato e anche tremofobico sui bordi-.
Wiki docet, ma non solo... tutto questo per dire che sono piacevolmente stupito, ma pur sempre stupito, dalla quantità di persone mediamente iperistruite (tutti con un titolo univ. o più) che mi hanno chiesto se "andasse tutto bene in famiglia", ma soprattutto che hanno denotato una scarsa cultura geografica, una fervida immaginazione con spiccate tendenze al catastrofico -parlando in termini sismici tendenza XI sulla Mercalli-, e una vaga idea del concetto di statistica. . . E voi a questo punto mi direte: ma questo stronzetto si permette della facile ironia? No, o forse anche sì, io funziono così, non prego come il pastore tedesco in papalina, non sciacalleggio come il carrozzone mediatico, e non punto il dito come troppo facile sarebbe in situazioni come questa... e magari cerco pure di strapparvi un sorrisetto con il mio equivalente di Lily Allen per Brugo... chi non capisce cazzi suoi... ladies and gentlemen la sola ed unica Liv Tyler.