Monday, March 30, 2009

N.A.S.A. + Mongrel

N.A.S.A. The Spirit of Apollo Indie hip hop
N.A.S.A. (acronimo di North America/South America) é la collaborazione creativa tra il produttore americano Squeak E. Clean, lo skater pro brasiliano DJ Zegon e 39 artisti della madonna, mostri sacri, leggende viventi e morte, hype, indie, un po' di tutto insomma, quasi una roba da sboroni, su una solida base di brasilan funk (Funk Carioca) é il risultato di 5 anni di lavoro iniziati per caso ad un party, dove Sam Spiegel (Squeak, il fratello di Spike Jonze) incontrò Ze Gonzales (Zegon), il giorno dopo erano già in studio... Si tratta di un progetto ambizioso che coinvolge anche street e skate artist (diversi art work contenuti nel libretto, copertine interscambiabili), che prevede un documentario, un tour mondiale e chissà che altro, adesso faccio i nomi così prendete un po' paura... si parte col new-waver David Byrne, Chuck D (Public Enemy), Chali 2na (Jurassic 5), Gift of Gab (Blackalicious), George Clinton, mezzo Wu-Tang Clan tra cui un postumo Ol Dirty Bastard RZA Method Man e Ghostface Killah, Seu Jorge, John Frusciante, Tom Waits, Karen O, Kanye West, Lykke Li, M.I.A., Santigold, Nick Zinner (Yeah Yeah Yeahs), e nella ghost track Nina Persson dei Cardigans...
Più un'altra fraccata di gente, a me ricorda molto White People il secondo album del duo Handsome Boy Modeling School, ovviamente hanno ricevuto le peggio critiche: un pastiche di talento sprecato, showing off di Buddy Lists, Seu Jorge che fa i coretti a David Byrne, Lykke Li in sottofondo di Santigold... e allora? Ma vi siete guardati in giro?
esclusivamente per Voi nel MondayDeal: Money (feat. David Byrne, Chuck D, Ras Congo, Seu Jorge & Z-Trip) - Strange Enough (feat. Karen O, Ol' Dirty Bastard & Fatlip) - Spacious Thoughts (feat. Tom Waits & Kool Keith) - Gifted (feat. Kanye West, Santogold & Lykke Li)

Mongrel Better Than Heavy Political Hip hop
Mongrel é il supergruppo composto da Andy Nicholson e Matt Helders (Arctic Monkeys), Jon McClure e Joe Moskow (Reverend and the Makers), Drew McConnell (Babyshambles), insieme al rapper londinese d'origine irakena Lowkey (Poisonous Poets). Iniziamo col nome, Mongrel vuol dire più o meno bastardo, poi il suono, dimenticatevi da dove arrivano i componenti e preparatevi ad ascoltare altro, sorprendente ed originale difficilmente classificabile, é un album di denuncia politica e sociale: Guantanamo, Palestina, Irak, Banche Dati, Afghanistan, Chavez chi più ne ha più ne metta, é per altro un album doppio, il b-side é tutto Dub, scelta coraggiosa, staremo a vedere come continua e se continua... Io per il momento approvo e me li vado pure a vedere in concerto...
esclusivamente per Voi nel MondayDeal: Barcode - Better Them Than Us - Gun Dub - Brainwashing

1 comments:

Dirk Diggler said...

Money dei N.A.S.A. mi fà impazzire!!!
Cose più o meno buone in questo disco, però da gusto ascoltarlo!
L'altro mi è proprio nuovo