Monday, January 05, 2009

"Oui, c'est fin, c'est très fin, ça se mange sans faim!"

Dopo parecchi giorni di latitanza torno con il solito post fuffa, che eventualmente avrebbe potuto portare il seguente titolo: "Nulla Sfugge, ma πάντα ῥεῖ ".
Ovvero "come scoprire via Fazzalibro, che amici e conoscenti passano da Parigi e non si fanno vivi".Nella foto: Il Natale che mi son perso. Photo by Carolina Noya.

Ma il vero argomento centrale di questo post voleva essere Russell Brand, Wikipedia docet: English comedian, actor, columnist and presenter of radio and television, che per pura coincidenza mi è capitato di vedere in 2 film questa settimana (in Bedtime Stories e in Forgetting Sarah Marshall)... Lui stesso si definisce come un Willy Wonka sadomaso, io lo trovo bloody funny ed irriverente a manetta...
Di seguito un'intervista di qualche anno fa con Will Ferrell...


Qui la serie di spot del MTV VMA 2008 con quella stordita di Britney Spears.

2 comments:

alberto said...

io l'ho scoperto con le pubblicità dei vma; ma comè forgetting sarah? decente?

Alfio Garozzo said...

io l'ho trovato abbastanza divertente, poi però Kekkoz per esempio non l'ha manco finito...