Thursday, October 23, 2008

L'angolo dello scribacchino

un altro nuovo trepidante ed instabile episodio di Superfuffa*.
Impreciso e approssimativo come sempre, Alfio Garozzo in diretta dal 5e arrondissement de Paris.



In ordine sparso le cacate, le imprecisioni, le botte di culo, che Alfione vostro ha detto in circa 10 minuti.. e "menomale" che aveva fatto i compiti.
è riuscito a tradurre Place de la Contrescarpe in Piazza della Controscarpa pensando d'inventare ed invece no... [frequentata anche da Rabelais, Cartesio, Diderot, Verlaine e la Piaf, ognuno abitante o habitués della zona, che apprezzavano per la sua autenticità ed il suo incanto tipicamente parigino.]
è riuscito a dimenticarsi il nome del Café des Amateurs e attribuirgli un'ubicazione pseudo veritiera al posto del minimarket di quartiere.
è riuscito a far finta di sapere che cazzo fosse Kunio Tsuji.
è riuscito a chiamare diverse volte il Liceo Henri-IV, Louis Qualcosa, Louis XIV o XV a scelta, Louis Sarcazzo... [celeberrima e prestigiosa scuola francese d'insegnamento secondario e superiore, il fiore all'occhiello dell'educazione transalpina.]
è riuscito a parlare per più di 30 secondi di tallonettes = rialzi per le scarpe.
è riuscito a ribattezzare la chiesa Saint-Étienne-du-Mont in Église Sainte-Geneviève, per altro andandoci vicino... [cfr. La chiesa Saint-Étienne-du-Mont (chiesa Santo Stefano al monte) -Étienne che diventa Stefano ?!?!- ha origine dall’abbazia Sainte-Geneviève, dove santa Genoveffa -ah ah ah- fu inumata nel VI secolo.] e attribuirla a random all'Ordine dei Cavalieri di Malta.
è riuscito a decidere che il bar La Méthode era il quartier generale di Colouche. [in realtà era uno dei suoi primi palcosceni, sia suo che di Gainsbourg.]
è riuscito a dare dello stronzo al matematico, fisico e astronomo francese Pierre-Simon Laplace, marchese di Laplace, traducendo Rue Laplace in Via della Piazza...
è riuscito a sua insaputa a prendere per il culo un abate ciellino duro deportato a Mauthausen, figura storica dei giovani cristiani parigini. [evitiamo di mettere link, che se no quelli di Holywins mi linciano...]
è riuscito a ribattezzare la biblioteca Sainte-Geneviève in Bibliothèque de la Sorbonne. [famosa biblioteca progettatta dall'architetto Henri Labrouste.]
ed infine ha deciso che Louis le Grand e il Re Sole fossero la stessa persona, e per una volta ha visto giusto.

*Superstronzo mi pareva poco adatto ad un programma EduKescioAnaL.

6 comments:

Gizen said...

Devo dire che Superfuffa da più un tono all'ambiente..che bello mi ricordava quando ci bazzicavo in quella zona l'ano scorso, ma invece di notare troppo i segni del passato guardavo più che altro i seni delle tipelle;)
Preggerrima la via della piazza che manda un po' il loop il cerbello...

PS: ma una domanda: ma il rutto semitrattenuto al minuto 9.30 circa prima dell'ultimo stacchetto?

Sabrina said...

semi rutto semi serio

Anonymous said...

ma scusa che solo c'e' ladylike

Eazye said...

Arianna puoi tradurre in italiano che non capisco?

Anonymous said...

http://www.youtube.com/watch?v=olpCyDA4kYA

brugo said...

ma anche a voi la parola arrondissement vi fa leggermente arrapare?

leggermente, eh.
sarà il fascino della lingua straniera.

o della lingua in genere.