Tuesday, September 02, 2008

Zohan Dvir is my new personal Derek Zoolander

Kevin: Woah, what are you, bionic?
Zohan: No no no, I only like the girls. Thanks anyways.

Mi dispiace un po', ma non mi dilungherò troppo perché ultimamente i post da queste parti sono più lunghi del solito...Vi risparmio i ridicoli titoli in francese per i due film che mi sono sparato ieri.
Zohan
(You Don't Mess With the Zohan)
Un film di Dennis Dugan. Un Adam Sandler in forma come non mai, film demenziale, ma manco troppo, non smetti di ridere un solo istante, per grandi bambini come noi, magistralmente scritto a 6 mani ( tutti ex Saturday Night Live: Sandler stesso, il suo sceneggiatore di fiducia Robert Smigel e il re della commedia demenziale Judd Apatow), nella sua totale idiozia (la soluzione é make the world "silky smooth"), riesce a dare un ritratto scanzonato e veritiero di una parte del microcosmo che accomuna le comunità ebraica e palestinese negli USA. Il film é pieno zeppo di parole intraducibili persino nei sottotitoli, che nella sala francese fanno ridere a turno gli spettatori d'origine araba o ebraica. Già nel titolo e nell'aspetto due grandi riferimenti: Borat "It's niiiiice!" e Jesus de The Big Lebowski "Nobody fucks with the Jesus." (tra le altre cose John Turturro fa il cattivo), per un cfr. più approfondito: qui. Sì, forse é vero, io sono di parte perché adoro Adam Sandler, e sono anche un buonista del cazzo, forse Kekkoz o qualche cinebloggaro più rigoroso troveranno le pecche di questo film, ma io... No. In chiusura da non dimenticare Rob Schneider in tassista palestinese con la solita zoofilia e la bella e brava Emmanuelle Chriqui.
uscita nelle sale: venerdì 3 ottobre 2008.

The Bank Job
Un film di Roger Donaldson. Se vi piace il cinema popolare inglese*, questo é il film per voi, ed é tratto da una storia vera, ambientato negli anni '70 é il frutto dell'unione di due fatti reali che ,verosimilmente, appunto perché si tratta di real stuff e non fiction, fanno tremare l'establishment della perfida Albione. Oramai si sa... Jason Statham é il vero erede di Micheal Cane per questo genere di ruoli, e più va avanti più risulta espressivo; il regista australiano risulta pulito e discreto, inoltre s'appoggia su di un cast più che valido e mai sopra le righe. Tensione e ritmo narrativo sempre alto, ma non adrenalinico... Molto si gioca nello e sullo sviluppo, non ci sono esplosioni, sparatorie ed inseguimenti, non ci sono colpi di scena allucinanti, tradimenti impossibili e gente che resuscita, ma é come se ci fossero. Poche canzoni, ma buone... Io ve lo coniglio, poi magari sono io che mi sbaglio o che adoro questo genere di film (non riesco a capire se sia uscito in Italia).

* Quello coi gangsters come Get Carter (1971), con le rapine The Italian Job (1969), i film di spionaggio James Bond o Le Carré, con il sottobosco londinese come Personal Services (1987) di Terry Jones.

Prossimamente vi recensisco il film di Mathieu Kassovitz con Vin Diesel. (già lo so che fa mediamente cagare) . uscita nelle sale: venerdì 3 ottobre 2008.


16 comments:

disconnesso said...

Viva Emmanuelle Chriqui!

(la vidi la prima volta credo in 100 Ragazze...:p)

morgenstern said...

100 ragazze, il film degli intenditori, se trovo chi mi ha fregato la cassetta!

Comunque io the bank job l'ho visto, ma mi sa che non è mai uscito veramente in italia. Vogliamo la recensione del film di Vin Diesel che non si aspetta altro.

Oh ma Batman alla fine?

Eazye said...

Batman alla fine, l'ho visto stasera e non ho ingurgitato alcun liquido apposta nelle 3 ore precedenti al film, non saprei dirti per il momento il giudizio è positivo, non entusiastico forse perchè carico di troppe aspettative, piaciuto m'è piaciuto, ma forse me l'aspettavo più gotico... ho beccato un paio d'incogruenze (e di solito se sono preso mi sfuggono)
ed ho anticipato 2 o 3 "MOSSE" prima ancora che vi fossero gli elementi per, tipo la moneta bifronte, ma identica, la bomba in pancia, e la traditrice...

forse dovrei fare lo sceneggiatore..

heavyhorse said...

la bomba e la traditrice anch'io le avevo beccate, la moneta no.
le incongruenze?

Ema said...

rapidamente... lo scuola bus che "entra in una banca" e nessuno se ne accorge all'esteriore, e poi riparte preciserrimo e rapiderrimo come una macchina sportiva, e neanche ultimo della fila, l'ultimo l'attende come se fosse normale...

i due buffoni che tirano già l'elicottero, come facevano a sapere che sarebbe uscito proprio in quella strada? Suppongo ce ne fossero due per ogni strada..

l'evacuazione dell'ospedale, anche in mezza giornata come fai a mettere un polmone d'acciaio o una macchina per la dialisi?

la faccia cremata di Harvey Dent... direi che l'occhio non può esistere, tanto per dirne una.

heavyhorse said...

sulle prime due effettivamente si è esagerato, le altre potrebbero starci in un film fumettaro (anche se in questo caso l'impostazione è il più realistica possibile)

morgenstern said...

generalmente anche io le ho trovate un po' assurde queste cose. il joker è organizzatissimo, sempre, prevede ogni mossa e ti sta già fregando mettendo su attentati dinamitardi da un'altra parte.

pino il fidanzatino said...

ti sei risposto da solo Paolino...
che poi riflettendoci... seguimi un attimo, il piano di Gordon e l'arresto del Jocker sono un po' tirati per i capelli... cmq non mi piace troppo scorporare i film che mi sono piaciuti.

@ The morning star:

Babylon A.D. rischia di essere una recensione alla:
Aiemmalegend e parlo coi manichini...

Gizen said...

premessa...batman non mi è piaciuto..e sì che avevo fumato ed ero in sala energia a melzo..dopo l'evacuazio dell'ospedale continuavo ad addormentarmi

Zohan ha dei pezzi davvero belli, che poi i film di adam sandler sono gli unici buonisti che non mi annoiano per il fatto di essere troppo melensi...ma la telefonata di rob shneider ad hamas? preggerrima!

heavyhorse said...

@ema: sì effettivamente...mi hai messo la zecca nell'orecchia. se c'ho voglia magari ci faccio un post, così, tanto per far vedere che non sono un fanatico

The Zohan said...

zohan al di là delle cacate riesce pure a far passare un messaggio...

e stempera le acque...

scena spettacolo quella della chiamata... ma anche la scena del coniglio d'amministrazione del centro commerciale

cru7do said...

emmanuelle chriqui?
la scena delle "palline metalliche che cadono dalle scale" in 100 ragazze ve la ricordate?

accetterò il coniglio!

Eazye said...

credo che siamo un po' tutti fan suoi per via di QUELLA scena e pure per altro....

morgenstern said...

no ma è come se tutte e tre le persone che hanno mai visto cento ragazze fossero qui in questi commenti. vorrei solo concludere dicendo strip-biliardino con katherine heigl

Eazye said...

katherine heigl, insieme alla colonna sonora, é la ragione per la quale guardo Grey's Anatomy... Oddio, ora come ora anche per Chyler Leigh .... gran figa...

Erminio OTTONE said...

vabbe' a sto punto che se ne parla... Qualcuno ha guardato The Black Donnellys la serie gansta-irish ambientata a Boston con Jonathan Tucker, protagonista di 100 Ragazze?

cmq.... viva la nipple-twist battle di 100 Ragazze!