Friday, January 25, 2008

Grande Schermo: Sweeney Todd

... 'azz mi si pone un dilemma (visto che in Italia esce tra quasi un mese).. va be' stica tanto nn spoilero, comunque mi scuso fin da ora...

Sweeney Todd: The Demon Barber of Fleet Street
Un film di Tim Burton. Non lo sapevo che fosse un musical, perché se l'avessi saputo sarei andato a vedere l'ultimo dei fratelli Coen... e già vi lascio capire l'andazzo di questo mio post... i musical mi stanno sul culo... e chi mi conosce sa che questa affermazione, come altre mie tipiche, per esempio sul cibo, non é totalmente veritiera.. mi spiego meglio: non mi piacciono i musical perché tra i miei film preferiti ci sono dei gran musical appunto.. come The Blues Brothers, The Sound of Music, Victor Victoria, Life of Brian... e va be', a parte questo unico dettaglio (per altro nn indifferente) che mi ha guastato il film, trovo che nell'insieme la Burtonata sia ben riuscita, ottima fotografia, costumi e trucco (sangue a parte) d'eccezione, nn avevo mai realizzato che Depp e la Bonham Carter sapessero cantare (eppure era loro due le voci protagoniste de La sposa cadavere) , nn é di sicuro il mio Burton preferito, nn sono entusiasta come la critica specializzata, devo dire che a tratti (vi lascio immaginare quali) mi sono strarotto i coglioni.. ma cmq valeva la pena d'andarlo a vedere...

uscita nelle sale: venerdì 22 febbraio 2008.

8 comments:

Gizen said...

da quando life of brian è un musical??

Incontinentia said...

Dai minkia Gizzuuuuu cantano più di una volta.. nn é un muZZIkal, ma ha delle parti da msical.. tipo "Always Look on the Bright Side of Life".

Vita Briani est Pythonis Montium cinematographicum opus notissimum apud lectores linguae Latinae propter scaenam in qua Brian iuvenis Iudaeus "Romanes eunt domus" in muro scripsit. Miles autem Romanus latinitatem corrigit: "Romani ite domum."

brugo said...

io sta politica che certi film arrivano dopo 6 mesi in Italia la odio.

la.odio.

nemmeno il p2p è riuscito a fargli il culo.
ma com'è possibile?!?

heavyhorse said...

stafungia.
io li odio i musical (tranne The Blues Brothers obviamente).

andrò a vederlo lo stesso, ma so già che mi starà sul cazzo.

Sweeney said...

il p2p nn é riuscito perché é uscito il 21 Dicembre negli States e il 23-25 Gennaio in Europa...

brugo said...

aspetta, ricommento magari mi si capisce meglio.

io STA POLITICA che certi film arrivano dopo 6 mesi in Italia la odio.

la.odio. (STA POLITICA)

nemmeno il p2p è riuscito a fargli il culo. (A STA POLITICA)
ma com'è possibile?!?

Eazye said...

Va tutto un po' a cazzo.. perché a Natale ho visto da Blockbuster (Italia) dei film ancora 'da uscire' qui in Francia.. poi tipo '1408' é uscito due mesi prima in Italia, però devo dire che la tendenza ultimamente é inversa (vedi tutti o quasi i film che ho recensito ultimamente)...
C'é sicuramente un problema di distribuzione e di appiattimento generale (cazzo a Natale volevo andare al cinema, ho visto la programmazione delle sale romane ed ho optato per un DVD..)
credo sia anche una questione di costi e tempi.. del doppiaggio ovviamente, della promozione e poi anche una maniera 'furbetta' di stare a vedere come va negli altri paesi per poi adattarsi ad una programmazione alquanto rigida.. In parte dipende anche quanto tempo dopo la fase di post-produzione il film esce nelle sale..

Eazye said...

il p2p nn é riuscito a fargli il culo per due motivi secondo me:
A) la qualità spesso torrida dei filmati..
B) il p2p rimane tuttora estremamente localizzato
C) vuoi mettere una bella figa su schermo gigante rispetto ai già più che decorosi 19/21 pollici.??