Tuesday, September 29, 2009

Opening Season Superfuffa @ The Heavy concert in Paris


Non è un mistero, The Heavy mi piacciono un sacco, ed infatti è il mio terzo concerto in due anni di questo gruppo che tanto per cambiare anche a questo giro, spacca la merda (cit.)... Ne ho già parlato parecchio (cfr. label) e qui approfitto soprattutto per spare qualche cacata inerente al concerto di ieri sera e per consigliarvi il nuovo album The House That Dirt Built in uscita la settimana prossima (be' in realtà già dovreste recuperarvi l'ottima opera prima Great Vengeance & Furious Fire), diverso dal primo pur mantenendo lo stile di base, risulta più raw con arie vintage, volutamente sporco da sembrare quasi rough (c'è lo zampino di Jim Abiss), meno fiati e meno allegria, ci regalano una traccia da film con gli indiani e un paio di pezzi decisamente reggaeggianti; nel complesso risulta la solita ottima miscellanea più che riuscita tra rock, soul, pop e funk.

La sala decisamente intima e calderrima del
Point Ephémère, al di là di un problema di acustica, è l'ideale per vedere in concerto questi 4 amici d'infanzia, più di 90 minuti di concerto a piena potenza, alternano pezzi dai due album tutti rivisitati in versione live, uno Swaby in canotta si scatena per la gioia di grandi e piccini, dopo neanche due pezzi è giù tutto sudato, ma non è l'unico... Big Daddy Spence si sbarazza del berretto di lana subito dopo, Mister T concluderà il concerto con il segno della tracolla nera sulla maglietta bianca...

La scelta della scaletta è impeccabile, piazzano i 4 pezzi più conosciuti del primo album così sono tutti contenti, e riescono a presentare quasi tutto il nuovo album, non so come ci siano riuscito ma Swaby riesce pure a far fare i coretti sui pezzi nuovi al pubblico parigino, stranamente atipico e simpatico ieri sera...

La parte centrale è per riprendere il fiato, ma mica tanto perché si balla e si canta senza tregua. Come al solito il folletto dalla voce magica gigioneggia con le signorine (mia compresa)... per esempio nel video qui sotto intorno al minuto.

Un finale col botto con la sala che salta all'unisono. Ci si spella le mani e gli si strappa pure un bis...


Qualche foto del concerto di ieri sera.

3 comments:

Kit said...

hai postato mentro io twittavo che volevo leggere il tuo resoconto del concerto...telepatia???

comunque grande invidia, e ora mi cerco il disco nuovo!

Il Recidivo said...

Troppo pesanti.

Dirk Diggler said...

Grnadissi The Heavy!!!
Ma in Italia verranno mai????